Le avanguardie rosa di Berlusconi

dal BLOG di Lidia Ravera

In qualunque momento della giornata ti capiti di accendere la radio o la televisione, su qualunque canale, digitale e non, terrestre e celeste, si leva alto nell’aria un mantra: Berlusconi l’ha voluto al governo il popolo italiano. Chi vuole che Egli faccia un passo indietro va contro la volontà del popolo”. Con l’aggravarsi dello stato di salute del berlusconismo, a recitare il mantra, sono, mi pare, sempre più spesso voci femminili Continua a leggere

Annunci

Berlinguer: “Noi non siamo come il tg di Minzolini”

Il direttore del Tg3 replica alle accuse del presidente Paolo Garimberti. La redazione ha pubblicato sul sito il video e la scaletta del telegiornale contestato

Paolo Garimberti è un presidente Rai di garanzia che parla a dosaggio ridotto Continua a leggere

Ellen Sirleaf: «Il futuro è delle donne. E noi cambieremo il volto dell’Africa»

Il premio Nobel per la pace: portiamo una quota extra di sensibilità

«Donne, siete pronte per la storia?» aveva arringato appena eletta a capo della Liberia nel 2005. «Il futuro è nostro perché ce ne siamo fatte carico» è uno dei suoi motti. A sei anni di distanza, la neo Nobel per la pace Ellen Johnson Sirleaf, ex dirigente della Banca Mondiale e già presidente della sezione africana del programma di sviluppo dell’Onu, mostra tutta la determinazione a prendersi quello che ancora le manca: la riconferma per un secondo mandato Continua a leggere

Maria Grazia Cutuli, passione a fumetti

La vita e la morte della giornalista del Corriere della Sera in una graphic novel. «Il bisogno di scrivere»

MILANO – «Mi metteranno in redazione». La preoccupazione di Maria Grazia Cutuli sta dentro una nuvoletta. Lo sfondo, di un nero elegante, esprime un attimo sospeso, nel disegno di Paola Cannatella. Siamo a pagina 77 di Dove la terra brucia (Rizzoli Lizard), la graphic novel che racconta gli ultimi giorni della giornalista Continua a leggere

Una guida in rosa anche per Ibm

Dopo Meg Whitman in Hp, sarà Virginia Rometty, attuale responsabile vendite globali, a guidare Ibm, prendendo il posto di Sam Palmisano nel prossimo mese di gennaio.

Sarà un anno davvero nuovo per Ibm. Dal 1° gennaio del 2012, e per la prima volta, sarà una donna a prendere in mano le redini di un’azienda finora considerata feudo tipicamente maschile Continua a leggere

Monica dai mille volti: gli auguri del cinema italiano

Il 3 novembre la Vitti compie ottant’anni. Da dieci lontana dalle scene, a lei il Festival di Roma dedica una mostra e una serie di proiezioni. Il marito, Roberto Russo: “Un omaggio che la fa felice” di Chiara Ugolini

Hostess imperturbabile – ma in verità agitatissima – su un aereo in piena turbolenza, suonatrice di piatti attraverso la città intasata, mamma napoletana di 22 figli, siciliana all’apparenza di mentalità aperta in realtà gelosissima, giornalista italiana in Vietnam, suora cantautrice. Dodici donne, dodici storie, un solo volto: quello di Monica Vitti. Quando nel 1971 Dino Risi la dirige nel film ad episodi Noi donne siamo fatte così, Monica Vitti è già stata la musa dell’incomunicabilità Continua a leggere

Lo sberleffo della verità

di Barbara Spinelli

Chi frequenta i summit delle istituzioni europee, e ne conosce le deferenze opportuniste, le verità lente a dirsi, le cerimoniose capricciosità, non dimenticherà facilmente quel che è successo domenica, nella conferenza stampa di Nicolas Sarkozy e Angela Merkel a Bruxelles Continua a leggere