Teheran insulta Carla Bruni. Tutti zitti, nessuno s’indigna

I giornali iraniani danno della “prostituta” alla signora Sarkozy. La sua colpa: essersi schierata contro la lapidazione di Sakineh

di Fiamma Nirenstein

In altri tempi sarebbe stata una dichiarazione di guerra: non si è mai dato di prostituta alla moglie di un re, di un primo ministro o un presidente di un Paese straniero, e nemmeno all’anima gemella di un qualsiasi uomo di onore senza che, nella storia e nella letteratura, questo creasse reazioni di sdegno popolare, diplomatico, ritiro di ambasciatori, duelli, cazzotti… Continua a leggere

Annunci

La velina islamica

di Gad Lerner

Ci mancava la velina islamica, dopo la donna tangente. Degna commistione fra due paesi mediterranei diversamente retrogradi, ma entrambi contraddistinti dall´abitudine a trattare la femminilità come ornamento del potere. Continua a leggere

Per Sakineh le ore più difficili. L’Italia si unisca a noi francesi

Una sfida per le Democrazie – Se saremo ogni giorno di più, riusciremo a salvare questa donna che è colpevole solo di essersi innamorata

di Bernard-Henry Levy

È la domanda che si sono fatti, già da una quindicina di giorni, i firmatari dell’appello «Fermiamo la lapidazione di Sakineh». È la domanda che si pongono le decine di migliaia di donne e di uomini che da quel momento in poi ogni giorno, a ogni ora – e certi giorni al ritmo di una firma ogni due o tre secondi – si sono uniti al primo appello. Continua a leggere

Perché gli uomini violentano le donne

A proposito di violenza sessuale (e non solo), problema purtroppo sempre attuale come dimostrano le due recenti storie milanesi, proponiamo un articolo che la nostra Sandra Covre ha trovato in una rivista scientifica, Il giornale della previdenza dei medici e degli odontoiatri Continua a leggere

La Merkel blinda la libertà di stampa. Pubblicabili anche le notizie top secret

Il governo tedesco cambia il Codice penale e sottrae i giornalisti alle pene per la rivelazione di informazioni riservate. Una decisione in controtendenza rispetto alle scelte dei governi italiano e francese

di Andrea Tarquini

BERLINO – Per il centrodestra tedesco guidato da Angela Merkel, la libertà di stampa è un valore costitutivo della democrazia, e quindi non solo va difesa ma anche rafforzata. Continua a leggere

Pdl: Contini “Paura delle donne di carattere”. Meloni: “Non è realtà”

ROMA (ITALPRESS) – “Con il massimo rispetto per le singole persone nel PDL non vedo donne che possano confrontarsi con il Presidente in modo franco e dialettico, in modo diretto. Nel PDL non amano le donne forti, in gamba, le donne con idee. Ne hanno paura. E questo e’ colpa di uomini piccoli. Continua a leggere

Republicane sexy, democratiche no. Scoppia la videopolemica negli Usa

Fa discutere la campagna che i repubblicani del Minnesota hanno pubblicato sul loro sito: un video in cui candidate e sostenitrici del partito sono messe a confronto sul piano fisico. E si scopre che le avversarie…
di Anna Zippel

“OUR WOMEN are just hotter”: le nostre donne sono più sexy. Continua a leggere