Giustizia e vita per Sakineh. Fermate un crimine che uccide l’Iran

Accusata di adulterio, rischia la lapidazione

di Bernard Henri Levy

Questo è un nuovo appello per Sakineh Mohammadi Ashtiani, la giovane donna iraniana che rischia la condanna alla lapidazione con la presunta accusa di adulterio e di complicità in omicidio. Il Brasile le ha promesso asilo, ma l’Iran ha respinto l’offerta. Questo è un appello in extremis. È stato firmato, oltre che dall’autore di queste righe, da altre diciassette personalità, scrittori, attivisti dei diritti umani e politici, sia uomini che donne, indignati, tutti, dal persistere di questo abominio nel ventunesimo secolo Continua a leggere

L’intrepida Mia gela la “pantera nera”

Maria Giulia Minetti per la Stampa

Quello che più colpisce, dopo le deposizioni largamente contraddittorie di Naomi Campbell e Mia Farrow al Tribunale Internazionale dell’Aja, che le ha chiamate a deporre al processo contro Charles Taylor, non è tanto la differenza tra la testimonianza dell’una e dell’altra. Ma ciò che le testimonianze dicono delle due donne, e delle culture che rappresentano.

Sono due star, si capisce, la modella bellissima, la «pantera nera» delle passerelle e delle foto di moda, dei capricci clamorosi e dei compagni danarosi, e l’attrice sempre meno sugli schermi e sempre più in giro per il mondo con organizzazioni umanitarie, la diva che si è eclissata dagli schermi dopo la separazione dall’ultimo marito, Continua a leggere