“Death seed”, il seme della morte

a cura di Luca Bartolommei*

21st CENTURY SCHIZOID MAN

Bruxelles, Reuters

La paura nello sguardo di una donna soldato dopo gli attentati di martedì 22 marzo a Bruxelles (foto Reuters da http://www.bbc.com)

Cat’s foot iron claw
Neuro-surgeons scream for more
At paranoia’s poison door.
Twenty first century schizoid man.

Blood rack barbed wire
Politicians’ funeral pyre
Innocents raped with napalm fire
Twenty first century schizoid man.

Death seed blind man’s greed
Poets starving, children bleed
Nothing he’s got he really needs
Twenty first century schizoid man.

22_AM_King-Crimson_The-Court-Of-The-Crimson-King_CoverOpen

La copertina di “In the Court of the Crimson King”, album del 1969 che contiene il singolo “21st Century Schizoid Man” di Peter Sinfield, Robert Fripp, Ian McDonald, Greg Lake e Michael Giles

UOMO SCHIZOFRENICO DEL 21° SECOLO

Zampa di gatto, artiglio di ferro
Neurochirurghi che gridano e vogliono di più
Alla porta avvelenata della paranoia.
Uomo schizofrenico del 21° secolo.

Sangue, tortura, filo spinato
La pira funeraria dei politicanti
Gli innocenti straziati dal fuoco del napalm.
Uomo schizofrenico del 21° secolo.

Il seme della morte, l’avidità dell’uomo cieco
Poeti che muoiono di fame, bambini che sanguinano
Non ha nulla di ciò di cui avrebbe davvero bisogno,
L’Uomo schizofrenico del 21° secolo.

Donne bosniache

«A più di vent’anni dal massacro di Srebrenica e dal sanguinoso assedio di Sarajevo e di altre città bosniache, i giudici del Tribunale penale internazionale per l’ex Jugoslavia (Tpi) hanno condannato l’ex leader serbobosniaco Radovan Karadžić per genocidio, crimini contro l’umanità e crimini di guerra, commessi durante la guerra in Bosnia dal 1992 al 1995». Fonte: http://www.internazionale.it Nella foto, donne bosniache mostrano le immagini delle vittime del massacro (da http://www.bbc.com)

*Parlavamo di quali altri testi di canzoni proporre sul blog.  Di quali altre parole tradurre per addentrarci nei significati di brani che abbiamo ascoltato migliaia di volte, magari fin da quando eravamo molto giovani, e che continuiamo a infilare nel lettore dei Cd. Luca ha detto: «21st dei King Crimson, per esempio, è del 1969 ma sembra scritta oggi». Non c’erano state ancora le distruzioni di Bruxelles. Né la condanna di Radovan Karadžić per il genocidio di Srebrenica. La traduzione dall’inglese del testo della canzone è sua. (p.c.)

 

 

21st Century Schizoid Man – Peter Sinfield, Robert Fripp, Ian McDonald, Greg Lake, Michael Giles Album: In the Court of the Crimson King – King Crimson – 1969

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2016

4/5/6 novembre 2016 - Chiostro "Nina Vinchi" - Piccolo Teatro Grassi - Milano

Donne della realta's Blog

Dove sono finite le donne che lavorano, che studiano, che coltivano i sogni con la fatica, che cercano di non piegarsi alla precarietà?

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: