Le donne ucraine e la Resistenza della quotidianità

Domenica 24 aprile 2022 per gli ortodossi è Pasqua.

Domani è Pasqua in Ucraina.

La foto inviata dall’Ucraina dei dolci della Pasqua di guerra 2022 (da Giulia Berti via WhatsApp).

«Domani è la Pasqua in Ucraina e anche in Russia.

Lo “zar” ha proibito qualsiasi festeggiamento.

Le figlie di Natalia hanno dipinto delle uova e hanno fatto dei dolci simili alle nostre colombe, colorate con il giallo e l’azzurro della loro bandiera».

Giulia Berti ha girato a Paola Ciccioli le foto che sono arrivate dalla città di Bila Tserkva, regione di Kiev, all’operosa Natalia, la signora ucraina che ora vive nella casa della nostra amica, a Cosenza. Questi dolcetti pasquali decorati con i colori nazionali sono stati fatti durante i momenti “di luce” delle figlie di Natalia, quando è possibile riemergere dal rifugio del loro condominio per riassaporare attimi di normalità negli appartamenti.

Continuare a usare le mani per fare dolci e onorare un rito collettivo è Resistenza. Le donne l’hanno nei secoli praticata e la Storia se n’è accorta – non dovunque e non del tutto – con secoli di ritardo.

Auguri di pace.

#siscrivedonna

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...