Cuerpo de mujer, Corpo di donna

di Pablo Neruda

Cuerpo de mujer

Sono i versi del poeta cileno che ieri ho voluto dedicare a Ombretta Buongarzoni per l’inaugurazione della sua mostra alla Locanda delle Logge di Urbisaglia, l’antro magico in cima a una delle colline della “terra delle armonie” maceratesi nel quale entrambe siamo nate.

"Afrodite" della pittrice marchigiana Ombretta Buongarzoni

“Afrodite” di Ombretta Buongarzoni. La mostra della pittrice marchigiana rimarrà aperta alla Locanda delle logge di Urbisaglia (Macerata) fino al 26 luglio

È stato il quadro che ha scelto per presentare la sua personale, “Afrodite”, a farmi fare un’associazione con la poesia di Pablo Neruda, letta, riletta al telefono al mio maestro di spagnolo, Francesco, ripassata ad alta voce e sottolineata a matita nei punti sdrucciolevoli per la pronuncia.

Abbiamo fatto un piccolo esperimento, ieri. Sentivo importante esserci e così il mio saluto le è arrivato in collegamento Skype, con Alba che con la telecamerina mi riprendeva mentre mettevo e toglievo gli occhiali, interrompevo la lettura dei versi perché la linea se ne andava chissà dove, riprendevo le citazioni da Rilke («L’estate giunge»), ricominciavo il discorso come  se niente fosse, rassegnata ai capricci della bizzosa tecnologia. In un frequente e reciproco chiedere: «Mi vedi?», «Mi senti?», «Io sì, e tu?»,«Adesso no, adesso sì, aspetta che richiamo». Questo nella prima parte. Perché poi l’omaggio in versi a Ombretta, al suo percorso di artista e ai suoi quadri è andato avanti invece senza particolari intoppi quando dallo spagnolo di Neruda siamo passati all’italiano di Salvatore Quasimodo, che ha tradotto la meraviglia del collega Nobel sudamericano.

Eccola:

Corpo di donna

 

Le riprese di Alba dovranno necessariamente diventare uno dei nostri filmati per il canale poetico di Donne della realtà su YouTube, “Invito a cena con poesia”

https://www.youtube.com/channel/UCaB10TwOhnMpUb0MSaSq_PA

Ombretta e Paola in collegamento Skype

Ombretta e Paola in collegamento Skype

Cuerpo de mujer è tratta da “Pablo Neruda, Poesie” (Einaudi)

(Paola Ciccioli)

AGGIORNATO IL 17 AGOSTO 2015

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2016

4/5/6 novembre 2016 - Chiostro "Nina Vinchi" - Piccolo Teatro Grassi - Milano

Donne della realta's Blog

Dove sono finite le donne che lavorano, che studiano, che coltivano i sogni con la fatica, che cercano di non piegarsi alla precarietà?

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: