Requiem

di Anna Achmàtova*

Anna

No, non sono io, è qualcun altro che soffre.

Io non potrei esser così, ma quel che è successo

Neri drappi lo ricoprano,

E portino via le lanterne…

Notte.

 

anna_achmatova-4

Anna Achmàtova, ritratto di Kuzma-Petrov-Vodkin

* Dedicato alla famiglia di Stefano Cucchi e a tutti coloro che sanno piangere e urlare ogni singola morte per ingiustizia, violenza, guerra, crudeltà, disamore, invisibilità, abbandono.

Tratto da: “Anna Achmàtova, Poema senza eroe e altre poesie” (Einaudi, 1966).

(Paola Ciccioli)

 

 AGGIORNATO il 3 novembre 2014

 

 

 

 

4 Risposte

  1. Come si fa a credere a una sentenza del genere? Basta guardare quel corpo, che parla da solo così come parlava da solo il corpo de Federico Aldrovandi. Di fiducia non ne ho, ma spero ancora nelle grandi capacità del loro avvocato, che è lo stesso della famiglia di Federico. Io sempre più spesso mi vergogno di avere cittadinanza in questo stivale che sembra sempre più il simbolo di una scarpata in faccia.

    Liked by 1 persona

  2. Nel mio Paese, è molto difficile trovare un lavoro che permetta una vita dignitosa, è impossibile curare una malattia cronica, magari procurata da chi lo Stato rappresentava, è complicato, costoso anche solo sperare di ottenere giustizia davanti ad un giudice, è difficile e costoso frequentare una scuola pubblica sicura nella struttura e moderna nella programmazione, è sempre più difficile andare a votare seguendo una propria idea perchè l’idea che avevi si sporca e si ingarbuglia appena ti esce dalla mente e sbatte contro Ipocrisia, Inganno, e Stampa e Informazionefalsa. Ogni giorno cresce la mia fatica a vivere nel mio Paese. E non ho un altro Paese nel quale andare a vivere.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2016

4/5/6 novembre 2016 - Chiostro "Nina Vinchi" - Piccolo Teatro Grassi - Milano

Donne della realta's Blog

Dove sono finite le donne che lavorano, che studiano, che coltivano i sogni con la fatica, che cercano di non piegarsi alla precarietà?

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: