La vita accanto

di Chiara Volpato

Ho letto La vita accanto tutto d’un fiato. E’ un romanzo breve, appena pubblicato da Einaudi, che racconta la storia di Rebecca, una bambina segnata da un’irreparabile bruttezza, che rende difficile il suo incontro col mondo e particolarmente aspro il suo percorso esistenziale. Una storia decisamente in controtendenza nell’Italia contemporanea, che sembra destinare alle donne quasi esclusivamente ruoli decorativi e ancillari. Nel panorama attuale, in cui domina sovrana l’esibizione di corpi e visi levigati, così simili e interscambiabili da apparirci senz’anima, Mariapia Veladiano ha dato voce a un’esistenza appartata, che fin dalle prime pagine riconosciamo però come una figura della nostra quotidianità Continua a leggere

Vicenza (3): ADESSO BASTA, DIMISSIONI!

Scrive Barbara da Vicenza: “In allegato le foto del lenzuolo affisso da me e dai miei figli con i loro amici già da ieri sera. SIAMO INCAZZATE NERE E TUTTO QUESTO NON LO ACCETTEREMO PIU’!!!”

Barbara – Vicenza

Il testo dell’appello di Donne della Realtà.  Mandate le vostre foto a: donnedellarealta@gmail.com

Vicenza: ADESSO BASTA, DIMISSIONI!

Ecco qua la mia opera!!!! in vista da ieir sera, oggi baciata da una giornata di sole! Maria da Vicenza

Il testo dell’appello di Donne della Realtà.  Mandate le vostre foto a: donnedellarealta@gmail.com

Si ribella e impara l’italiano di nascosto. Stuprata e segregata dal marito

Vicenza, una giovane di origine marocchina è riuscita a fuggire dall’inferno familiare. L’uomo è indagato e gli è stato notificato il divieto di avvicinarsi a lei

VICENZA – Costretta dalla famiglia, a poco più di 20 anni, a sposare un uomo conosciuto solo tre giorni prima del matrimonio, ha dovuto subire le angherie della madre e della sorella del marito, il quale non ha esitato a picchiarla, violentarla e segregarla in casa. Samia (il nome è di fantasia, a tutela della vittima) Continua a leggere

Vicenza – La segretaria come premio produzione, è bufera in azienda

Il titolare di una piccola azienda propone per scherzo la ragazza come compenso per gli straordinari dei dipendenti. Lei scopre tutto e va dai carabinieri

VICENZA — La segretaria dell’azienda come premio produzione 2010. La proposta messa per iscritto in una mail arrivata ai dipendenti, un impiegato che la prende sul serio e la donna oggetto del premio che si rivolge ai carabinieri. Questi gli ingredienti di una storia, che ha dell’incredibile, Continua a leggere