“Vuoi il mio posto? Prendi il mio handicap”

 A Sassari carrozzine e ironia contro gli automobilisti incivili
Il flash mob di Sassari (foro di Maria Elena Sini)

Il flash mob di Sassari (foto di Rossella Fadda)

di Maria Elena Sini

Gli articoli di Paola Ciccioli “Sapevo cosa fosse la Sla. Ma non quello che la mia amica in carrozzina avrebbe dovuto affrontare” e “Tre gradini umiliano Ninfa e le impediscono di far festa nella Casa delle donne di Milano” hanno segnalato quanto ancora nella nostra realtà quotidiana siano presenti episodi dominati da insensibilità, fastidio, insofferenza e prevaricazione nei confronti dei disabili.

Per combattere l’occupazione abusiva del posto auto loro riservato, l’esempio più immediato di questa mancanza di senso civico nei confronti delle persone con disabilità motorie, a Sassari, la mia città, sabato 21 dicembre 2013 c’è stato un evento che ha visto la partecipazione di un gruppo di cittadini coordinato da Carmen Anolfo e da Francesca Arcadu, presidente della locale Unione italiana lotta alla distrofia muscolare (UILDM) Continua a leggere