Maternità oltre i cinquant’anni: i primi dubbi della pioniera inglese

di Silvia Vegetti Finzi

Dopo secoli di idealizzazione della maternità è ora in corso il suo ridimensionamento. Le donne si sono accorte che, anche se «mamma è bello», rimane tuttavia un ruolo faticoso, conflittuale, solitario, difficile da gestire. La rivolta anti-stereotipi è così diffusa che i blog in cui le mamme si incontrano per scambiare confessioni e consigli sono più di mille e il tono delle conversazioni si annuncia già dalle sigle: smamma , non solo mamma , m’ammazza . La revisione sembrava però aver risparmiato le gravidanze medicalmente indotte «oltre i limiti fisiologici», consolatorie illusioni Continua a leggere

Fondazione Corriere della Sera: “Uomini e Donne, istruzioni per l’uso”

Martedì 12 › 19 aprile 2011 ore 18

Prendendo ispirazione dal titolo di un film di Claude Lelouch del 1996, la Fondazione Corriere della Sera organizza un nuovo ciclo di incontri dedicato all’analisi del rapporto tra uomo e donna nel terzo millennio. Grazie al contributo di studiosi, intellettuali e linguisti si cercherà di compiere una prima riflessione su fatti e parole di un tema quanto mai attuale nella cronaca italiana. Continua a leggere

La maternità over 50 fa scandalo

La notizia che Gianna Nannini è incinta a 54 anni ha scatenato una ridda di commenti, molti  dei quali scandalizzati perché la cantante, oltre tutto, è pure single. La giornalista di Repubblica Caterina Pasolini ha intervistato l’8 settembre una quindicenne, figlia (grazie all’ovodonazione) di una madre di 73 anni. Con questo articolo, rilanciamo anche i due commenti pubblicati dallo stesso quotidiano: il primo è del ginecologo Severino Antinori, il secondo è della psicologa Silvia Vegetti Finzi.

La mia vita con una mamma-nonna

Io, adolescente felice con una madre settantenne. Claudia, 15 anni, racconta la sua vita con una “madre-nonna”. A 56 anni, già in menopausa, grazie all’ovodonazione si riaccende la speranza di concepire un bambino. “La differenza d’età non ha importanza. Conta l’amore” Continua a leggere

Molestie sessuali e discriminazione, cosa ci insegnano le donne che hanno osato dire “no” all’assessore

Con due lettere due donne hanno costretto alle dimissioni l’assessore all’Ambiente del Comune di Milano Paolo Massari. La dirigente del Consolato norvegese e la dipendente con contratto a termine dello stesso Comune hanno dichiarato di aver subito molestie sessuali ma, al momento, non risulta abbiano presentato denuncia all’autorità giudiziaria. Questo aspetto viene sottolineato (in alcuni casi con bieca e scontata malevolenza) in alcune delle cronache che hanno raccontato lo scandalo di Palazzo Marino. Vi proponiamo due articoli del Corriere della sera che danno conto dei commenti in proposito di giuriste e psicologhe. Continua a leggere