La cintura stretta del silenzio

Mi è capitato ieri, accompagnavo un familiare dal medico, che il discorso scivolasse sul tema di chi parla e di chi tace.

Ti accarezzo sui capelli , Adele

di Adele Colacino

Adele Colacino

Adele Colacino

In un Centro benessere, lungo il percorso, mi è stata offerta anche l’opportunità di sentire il SILENZIO.

Bastava entrare in un abitacolo con una forma strana, al buio, aspettare un poco e poi avrei avuto il silenzio assoluto.

Ho aspettato e, dopo un poco, ho sentito il rumore del silenzio.

Non so dire se la cupola intorno a me consentisse l’effetto, quanto la mia disponibilità psicologica mediasse, cercavo di rilassarmi e di stare al gioco e dopo un po’ l’ho sentito.

Magari chi leggerà queste righe, se mai qualcuno lo farà, sorriderà della mia ingenuità o della mia incompetenza sul tema.

Ma non è di quel silenzio che voglio parlare.

Io vivo la maggior parte della mia vita avvolta nel silenzio, che sia al buio che sia alla luce del giorno.  Continua a leggere