L’Unione Femminile chiede le dimissioni di Calderoli

Roberto Calderoli si dimetta dalla vice-presidenza del Senato

L’Unione Femminile Nazionale, che da 113 anni si batte per il riconoscimento dei diritti della donna al di là di ogni confine e di ogni distinzione etnica, si unisce a tutti coloro che chiedono le dimissioni del vice-presidente del Senato Roberto Calderoli che ha così gravemente e ripetutamente colpito con inqualificabili espressioni la ministra Cécile Kyenge.

Per adesioni: segreteria@unionefemminile.it

Ddl Intercettazioni: Finocchiaro, legge che uccide libertà d’informazione

ROMA (MF-DJ)– “Speravamo in una buona legge sulle intercettazioni che tutelasse la dignità dei soggetti, potevamo farla. Invece questa legge limita nella durata, nel tempo, limita in tante situazioni le intercettazioni. Non è neppure trattabile per ciò che si dicono due pregiudicati nella cella in carcere. Voi, avete equiparato intercettazioni e video riprese. Voi punite la pubblicazione di atti di indagini e consentite la pubblicazioni di riassunti, pensate all’arbitrio del giornalista. Punite anche gli editori. Questo provvedimento tutela i criminali, uccide il diritto dei cittadini ad essere informati: uccide la libertà d’informazione tutelata dalla Costituzione”. Continua a leggere

Al Senato una mozione PD per una corretta immagine delle donne

(ASCA) – Roma, 18 dic – “Impegnare il governo ad assumere iniziative perché il sistema radiotelevisivo pubblico svolga un’opera di sensibilizzazione al rispetto della diversità di genere e della dignità delle donne e perché nelle scuole siano avviate campagne di informazione per aiutare i giovani a difendersi dagli stereotipi di genere”. È questo lo scopo principale di una mozione sul rapporto tra donne e media presentata dal gruppo del Pd al Senato, di cui è prima firmataria Vittoria Franco e che è stata sottoscritta dalla presidente Anna Finocchiaro, dai vicepresidenti Luigi Zanda, Nicola Latorre e Felice Casson e da tutti i senatori democratici. Continua a leggere