«Non siamo stupidi. Non sono missioni di pace»

«Non siamo stupidi. Sappiamo che non sono missione di pace». Era il 17 aprile e a Roma anche Fiorella Mannoia era alla manifestazione pro Emergency e per chiedere la liberazione (poi avvenuta) dei suoi operatori. A Herat, ieri, sono stati uccisi due italiani e altri due sono stati feriti: tra loro la soldatessa Cristina Buonacucina. Riproponiamo la riflessione della cantante, intervistata da Sandra Amurri per il Fatto. Nell’articolo, oltre che di Afghanistan, Mannoia usa parole nette sulla classe politica italiana «non più degna di questa definizione» e sulle donne «che si prostituiscono al potere». Continua a leggere

Sandra Amurri intervista Lucia Annunziata: “Minzolini non fa il giornalista ma il militante”

La legge sulla par condicio non ha curato un’anomalia ma è diventata uno strumento in mano a un governo spregiudicato

di Sandra Amurri

da Il Fatto del 17 marzo 2010

Lucia Annunziata conduttrice di In mezz’ora, la domenica su Rai-Tre, si trova negli Stati Uniti in ferie forzate. La sola ad aver scelto di non andare in onda per solidarietà ai colleghi imbavagliati. L’abbiamo raggiunta al telefono per conoscere l’opinione di una giornalista oggi editorialista de La Stampa che è stata presidente della Rai e direttore del Tg3, sul caso Minzolini. Ne è emerso un ragionamento prezioso per comprendere come nulla accada per caso.
Lucia cominciamo dalla par condicio legge voluta dal centrosinistra nei primi anni Novanta. Una premessa alla norma berlusconiana per imbavagliare l’informazione?
È una legge che nasce da una buona intenzione bacata, però, da un sentimento di paura in vista del pericolo Berlusconi, è stato come mettere un corsetto agli spazi televisivi. Qualunque legge sull’informazione rischia di cadere nella logica che le leggi fanno le pentole e il diavolo i coperchi, perché quando tu tenti di limitare i giornalisti finisci per costruire dei paletti artificiali. Il solo modo per rafforzare l’informazione è dare fiducia ai giornalisti in quanto loro per definizione professionale sono i garanti della libertà e dell’equilibrio. Questo per dire che la legge sulla par condicio non ha curato l’anomalia ed è diventata paradossalmente uno strumento in mano a un governo che l’ha usata spregiudicatamente. Continua a leggere