Ora però non fatene un’eroina

di Ritanna Armeni
Mara Carfagna paga il prezzo della scorciatoia. Ora non la si trasformi in eroina anti-Cav.

Non mi meraviglierei che la ministra Mara Carfagna, indicata per lungo tempo come il simbolo di una carriera politica ottenuta attraverso scambi sessuali e di un berlusconismo sfrontato e prepotente, ora diventasse una eroina dell’antiberlusconismo. Continua a leggere

La politica e il silenzio delle donne

La crisi economica e quella istituzionale: le onorevoli spariscono. Altro che quote rosa

di Marina Terragni

Può essere che neanche ci fai caso. Hai tanto da fare e disfare, sei talmente presa dalla vita, che la cosa può anche lasciarti indifferente. Nel mondo-duplex della rappresentazione pubblica tu proprio non esisti. Ci sono le Gheddafi girls: 80 euro e ti sventolo il libretto verde, qualcosina in più e mi islamizzo del tutto. C’è il “vespaio” sul décolleté delle scrittrici e la corona turrita di Miss Italia. Ma di te, la metà abbondante del Paese reale, dal biberon alla womenomics, ben poche tracce. Continua a leggere