Cuerpo de mujer, Corpo di donna

di Pablo Neruda

Cuerpo de mujer

Sono i versi del poeta cileno che ieri ho voluto dedicare a Ombretta Buongarzoni per l’inaugurazione della sua mostra alla Locanda delle Logge di Urbisaglia, l’antro magico in cima a una delle colline della “terra delle armonie” maceratesi nel quale entrambe siamo nate.

Continua a leggere

«La donna è pronta a tuffarsi nell’ignoto»

di Ombretta Buongarzoni

“L’attesa”, opera di Ombretta Buongarzoni che sta lavorando a un progetto tutto al femminile da realizzare nel 2018

La donna è madre di sé stessa… sempre ed eternamente sola e della sua solitudine ha creato una forza.

Dea Madre, Pacha Mama, creatrice.

È la leva che solleva la terra, colei che è capace di sopportare i sacrifici più tremendi perché sa di essere la base del tempio, colei che semina le idee nel cervello dell’uomo facendone un essere positivo o negativo.

Donna = totalità.

Ed eccola seduta di fronte ai binari di una stazione ferroviaria… una donna troppo spesso dimenticata, soffocata, maltrattata, violentata ma sempre pronta a ricominciare con quella sua capacità innata di tuffarsi nell’ignoto, spesso costruendo la propria vita raccogliendo pezzi dell’esistenza degli altri, plasmandoli su modelli che le vengono imposti dall’esterno, ma non per questo meno vera.

Continua a leggere