La Carfagna (se c’è) batta un colpo

Noi consideriamo le prostitute non colpevoli, ma vittime. Ma per ridurre e contrastare questo fenomeno c’era bisogno di un impianto normativo fortemente deterrente. Per questo oltre alla multa è previsto l’arresto da 5 a 15 giorni sia per le prostitute sia per i clienti” (Mara Carfagna, 24 novembre 2008)

Contro la prostituzione minorile, la linea del Governo non prevede sconti, ma pene severissime. Il disegno di legge che porta la mia firma prevede l’aumento della pena fino a quattro anni, per coloro che compiono atti sessuali con minorenni dietro corrispettivo di denaro o altra promessa e l’impossibilità di invocare a propria scusa l’ignoranza dell’età della persona offesa”. Continua a leggere