La grande truffa è servita

di Paola Ciccioli

Gentile Matteo Renzi,
qui se c’è un vecchio da rottamare, e subito, questo è lei. Ha disseminato ragioni in ogni dove. Ma ritengo che nel numero 45 di Chi (Carlo Conti in copertina) ci sia la prova provata. Il settimanale, edito dalla Mondadori e diretto da Alfonso Signorini, offre ai propri lettori una “intervista” di Cristina Parodi a Giorgio Gori, cioè la moglie “intervista” il marito, sul “Perché scendo in campo con Renzi (e non l’ho fatto con Berlusconi)”.

Si tratta di una operazione, tra le più spudorate, di truffa dell’altrui buona fede Continua a leggere

50E50 anche a Milano si può

da udiAmilano

Il candidato Sindaco Giuliano Pisapia si è pubblicamente impegnato, qualora fosse eletto, a realizzare una Giunta comunale composta da metà donne e metà uomini.
La stessa cosa si è proposto Piero Fassino appena eletto sindaco di Torino
Queste dichiarazioni, che ci auguriamo diventino fatti, vanno nella direzione da noi indicata di una Democrazia Paritaria, più semplicemente detta: 50E50 ovunque si decide che dal 2007 è un nostro impegno quotidiano e un nostro obiettivo in tutto il paese Continua a leggere

Barbara Berlusconi attacca la Carfagna: “Dovrebbe avere il pudore di tacere”

“Dai Telegatti a ministro, di cosa si lamenta?” dichiara la figlia del premier a Vanity Fair a proposito del ministro per le Pari Opportunità. E se Berlusconi ha portato le showgirl in Parlamento “gli italiani le hanno votate”. Poi Barbara ammette: “Quelle che mio padre chiama ‘debolezze’ hanno inciso sulla sua vita e sulla sua politica” Continua a leggere

A Firenze il Secondo Forum Internazionale sulla Condizione delle Donne

Il Secondo Forum Internazionale sulla Condizione delle Donne si terrà l’11 ottobre alle ore 17.00, al  Palazzo Vecchio, Salone de’ Cinquecento, Firenze. Attivisti e leader della politica, dell’educazione, dell’economia, delle organizzazioni internazionali  e non governative per la promozione delle donne – provenienti da oltre 20 paesi del mondo – apriranno un dibattito sulla condizione delle donne in campo economico, politico e sociale e condivideranno il loro lavoro con il pubblico e i giornalisti. Continua a leggere