Silvio, vergogna

L’inchiesta di Napoli: nei verbali sesso, droga e camorra. Poi la soubrette scrisse: “Silvio, vergogna”. La Tommasi intercettata: “Berlusconi mi perseguita”. “Quei potenti si elettrizzano quando vedono giochini a tre. Vogliono che trovi una amichetta”. “Lele Mora mi faceva mettere cose nei bicchieri” – di Dario Del Porto e Francesco Viviano

NAPOLI – Uno sfogo tra le lacrime intercettato dagli investigatori della squadra mobile impegnati nell’inchiesta che seguendo la pista del soldi si è imbattuta nel filone napoletano del “Rubygate”. Agli atti dell’indagine figurano 16 sms inviati Continua a leggere

Che cosa hai messo nel caffè?

Feste con le ragazze, il caso Tommasi. Vertice tra i pm di Napoli e Milano – di Fulvio Bufi e Fiorenza Sarzanini

NAPOLI — C’è una girandola di contatti e appuntamenti nelle intercettazioni disposte dalla Procura di Napoli sul giro di prostituzione che incrocia quello delle feste del presidente del Consiglio. Perché coinvolge il mondo che ruota attorno a Sara Tommasi, la starlette che partecipava alle serate organizzate nelle residenze di Silvio Berlusconi, ma anche a incontri a pagamento in alcuni alberghi del capoluogo partenopeo Continua a leggere