Quell’applauso ad Alessio che ferisce i romeni

di Chiara Saraceno
Non ho dubbi che Alessio Burtone non intendesse uccidere l’infermiera romena quando le ha sferrato un pugno nel metrò di Roma. Ma lo stesso vale forse per la giovane romena che qualche anno fa colpì con l’ombrello un’altra giovane donna, italiana, perforandole un occhio e causando così un’emorragia violenta che provocò una morte quasi immediata. Continua a leggere

Donne e botte…

Emlou Arvesu

E’ ancora grave, a Roma, Maricica Hahaianu, l’infermiera romena di 32 anni che il ventenne Alessio Burtone ha colpito in pieno viso con un pugno, facendola cadere e battere la testa. Il filmato lo abbiamo visto e non vogliamo riproporlo: il voyeurismo della violenza dilaga fin troppo. Piuttosto, nella speranza che la donna si riprenda al più presto, ricordiamo il caso avvenuto l’estate appena trascorsa a Milano. Continua a leggere