Medea al Piccolo

PAIATOCOUna grande prova d’attrice. Maria Paiato, attrice prediletta da Luca Ronconi (Santa Giovanna dei Macelli, Panico e Modestia le sue più recenti interpretazioni), applaudita protagonista, la scorsa stagione, di Anna Cappelli, sempre con la regia di Pierpaolo Sepe, torna al Piccolo nel ruolo di Medea nella tragedia di Seneca.
Medea è una delle figure di maggior fascino della mitologia greca, una donna dalla psicologia complessa, in grado di compiere gesti estremi pur di affermare il suo volere e la sua forza appassionata.
«Questa è la tragedia dell’ira – scrivono Francesca Manieri e Pierpaolo Sepe nelle note allo spettacolo . Medea dimentica se stessa pur di nuocere all’altro… avida di una vendetta destinata a coinvolgere il vendicatore».

guarda la scheda spettacolo

guarda il video promo dello spettacolo

Ortese: le emozioni di Galatea Ranzi

In una Napoli di fine Settecento, tra malinconia e magia, si manifestano i turbamenti di un amore adolescenziale. È Mistero doloroso, racconto immaginifico e commovente di Anna Maria Ortese, che Luca Ronconi porta in scena affidando a Galatea Ranzi il compito di impersonarne tutte le voci. In scena al Piccolo Teatro Studio dal 9 aprile Continua a leggere

Il lavoro delle donne, ieri e oggi

LA CASA DI VETRO in collaborazione con PICCOLO TEATRO – TEATRO D’EUROPA
presentano Giovedì 2 febbraio 2011 ore 18,30

Il lavoro delle donne, ieri e oggi

Chiostro del Piccolo Teatro Grassi -via Rovello,2
con Valeria Palumbo e Maria Cristina Koch

In occasione della messa in scena dello spettacolo La modestia di Luca Ronconi, La Casa di vetro, il centro culturale promosso da Maria Cristina Koch, dedicato alle donne e alle professioni, con Valeria Palumbo, caporedattore centrale L’Europeo e storica delle donne, animeranno l’incontro : State al vostro posto, ovvero perché alle donne è stato imposto un “modesto” lavoro.
Si chiama Strategia di Lisbona: significa che l’Europa unita punta a far lavorare almeno il 60% delle donne. L’Italia del Sud è lontanissima. Strano paradosso, a pensarci. Nelle società patriarcali contadine le donne hanno sempre lavorato Continua a leggere