Womeninthecity: “Storie di altra violenza”

Foto tratta dal libro TALEA

La Federazione Nazionale della Stampa Italiana denuncia con una nota il gravissimo licenziamento in tronco deciso dalla  Mondadori di Paola Ciccioli, giornalista del settimanale Panorama. “La sua colpa? – spiega la nota sindacale, che riproduciamo in versione integrale qui di seguito insieme al comunicato del CdR -, “Aver espresso in forma critica un’opinione sulla gestione della redazione da parte del direttore Giorgio Mulè.(…)”.  Continua a leggere

Redattrice licenziata a Panorama

FNSI: GRAVE LICENZIAMENTO GIORNALISTA A PANORAMA

Roma, 30 marzo 2012.  «È una notizia di gravità assoluta e una novità inconcepibile il licenziamento in tronco, deciso dalla Mondadori, di una giornalista di Panorama, Paola Ciccioli». Lo sostiene una nota della Federazione nazionale della stampa italiana. «La sua colpa? Aver espresso in forma critica un’opinione sulla gestione della redazione da parte del direttore Giorgio Mulè. Un giudice a Milano – continua il sindacato – sarà chiamato a fare giustizia. Continua a leggere

«È questione di rispetto». Un blog della FNSI per le donne che lo pretendono «nell’informazione e dall’informazione»

«Le giornaliste tutte pretendono rispetto. E con loro tutte le donne che lavorano nell’informazione, a partire da quella pubblica della Rai. Prima di tutto le donne pretendono rispetto nell’informazione e dall’informazione; per la loro identità per ciò che sono ad ogni età, senza soggiacere a canoni ornamentali di bellezza. Pretendono rispetto della loro professionalità e competenza, della capacità di scegliere e decidere; rispetto della loro autonomia, del loro diritto di lavoratrici, senza protagoniste o comprimarie». Si presenta così questionedirispetto.blogspot.com il blog della FNSI: «Questo è uno spazio di discussione e di confronto, per raccontare storie e situazioni, da raccogliere e far diventare denuncia pubblica che non può essere più ignorata».

Da la Repubblica – Convegno a Roma: “Il rischio del ritorno di un sessismo ostile a tutte le donne”

Michela Marzano

Il caso. Convegno organizzato dal gruppo “Donne della realtà”
con la collaborazione della Fnsi e del nostro giornale

di MARIA NOVELLA DE LUCA

ROMA – Un dibattito appassionato, concreto, forte. Tra generazioni di donne che si confrontano e decidono di contare di nuovo, di influenzare il presente, mentre la società italiana sembra camminare all’indietro, rimuovendo diritti e libertà che parevano sicure e consolidate. Uno smantellamento continuo e costante, attraverso campagne mediatiche mai così martellanti, che del lato femminile mostrano sempre più corpi nudi, sottomissione, compiacenza. Di questo si è discusso ieri a Roma, in un affollatissimo convegno organizzato dal gruppo milanese “Donne della realtà”, con la collaborazione della Fnsi e di Repubblica che con l’appello per la dignità delle donne ha raccolto nelle scorse settimane oltre centomila firme. Un forum lanciato per parlare delle “altre donne”, quelle che sfuggono al ritratto che ne fanno i giornali, le televisioni e la pubblicità, dove l’unico obiettivo del genere femminile sembra quello “di ingraziarsi il maschio più ricco e potente possibile”. Continua a leggere