Dalla parte di Aung San Suu Kyi

La Birmania deve essere liberata e noi “pure”. L’appello Avaaz.org 

Il futuro di Aung San Suu Kyi e del suo incredibile movimento pro-democrazia in Birmania ora è di fronte a un bivio, e noi potremmo fare la differenza Continua a leggere

San Suu Kyi: “Io libera nella Birmania prigioniera”

Simbolo della non violenza, premio Nobel per la pace: parla la donna che fa paura al governo del suo Paese. Da quattro mesi di nuovo libera di Raimondo Bultrini

RANGOON – Gli ultimi giorni dell’inverno graziano con una piacevole brezza la solitamente torrida e polverosa capitale birmana. Ma dentro i grandi magazzini che sorgono come funghi Continua a leggere

San Suu Kyi libera a novembre

La giunta militare annuncia che sarà rilasciata il 13 novembre. La leader dei diritti civili e Nobel per la Pace ha passato gli ultimi 20 anni in stato di detenzione. Scettico il suo legale: “Ci crederò solo quando lo vedrò”

RANGOON – Aung San Suu Kyi sarà liberata a novembre, dopo le elezioni in Birmania. La giunta militare ha già fissato la data del rilascio, il 13 novembre, una settimana dopo le prime elezioni libere degli ultimi vent’anni. Continua a leggere