«Il libro di Mariagrazia? È terapeutico»

di Roberta Valtorta «E come sempre mi assalgono i ricordi, strana cosa i ricordi; belli o brutti che siano, hanno una loro strana forza, una loro terribile volontà, vivono di vita propria e se, avvicinandosi, mi afferrano in qualche modo, diventano i miei padroni. Sono loro che mi trascinano via. Io non posso che seguirli.» […]

Se in un giorno di festa due blogger della realtà all’Argentiera. La versione di Mariagrazia (1)

di Mariagrazia Sinibaldi Tre erano le mete tradizionali per l’ancora più tradizionale gita fuori porta nel giorno di Pasquetta, a Roma, quando ero piccola io: 1) l’Appia Antica, fuori porta San Sebastiano, a raccogliere margheritine, che poi arrivavano a casa tutte smosciate, ma messe in un bicchiere con l’acqua si riprendevano e duravano qualche giorno… Mi […]

Equitalia, la banca, lo scippo nella metro: Mariagrazia, sei tutte noi!

di Mariagrazia Sinibaldi Certo la storia non è poi tanto lunga, ma tra anticipi e posticipi, antefatti e postfatti, cause e conseguenze, lungo sarà il racconto. E, chissà, sarà addirittura a puntate o capitoli o episodi. Chiamiamolo come ci sembrerà più opportuno, ma solo alla fine.                 La […]

La felicità del presente (ultimo giorno utile per parlare di neve)

Questa digressione personale della nostra esperta di stereotipi è un saluto al freddo e al libro È come vivere ancora (che Roberta cita), in cui abbiamo raccolto i post di Mariagrazia Sinibaldi, destinataria naturale dell’ultima manciata di copie cartacee rimaste del volume edito dall’Associazione culturale Donne della realtà. Chi vuole leggerlo, può comunque scaricarlo direttamente dal blog, […]

“Primavera dintorno” e a Roma va in scena il nostro libro in pantofole

di Sergio Angelo Picchioni Sarei voluto intervenire ma la mia età non me lo concede, ragion per cui ho raccolto le mie impressioni su un paio di fogli. Presentare un libro non è per me un’esperienza nuova, tanti avendone già recensiti, lodati o a volte anche criticati, sempre però in campo storico, filologico o anche […]

Il presagio di un giorno da ricordare

di Donatella Cividini* Ci sono giorni in cui fin dalla prima mattina hai la certezza che sarà un giorno diverso, da ricordare. Il 3 dicembre è stato uno di quei giorni. Ero felice al pensiero di tutto ciò che quel sabato mi avrebbe regalato. Pranzo con una famiglia speciale, piacevolissimo anticipo delle feste natalizie e […]

Gli intrecci del caso ci portano nella Basilica di San Marco, a Roma

a cura di Giuliano Degl’Innocenti* Nel 1451 il cardinale Pietro Barbo arriva a Roma da Venezia. Ha il patriarcato della chiesa di San Marco, che ha accanto la torre degli Annibaldi, ed un piccolo ospedale per i pellegrini veneziani. Decide di farsi costruire una residenza proprio lì ai piedi del Campidoglio, in una zona quasi disabitata […]

Leggere

a cura di Paola Ciccioli Al Palazzo Madama di Torino è aperta fino al 1° luglio 2019 la mostra “Leggere” di Steve McCurry di cui noi avevamo parlato così in occasione di una precedente esposizione. Blogger, scrittrici, studiosi, collaboratrici e collaboratori, soci, amici, musicisti, pensionate, precarie, docenti, giornaliste, ex allievi, giovani professioniste e professionisti: l’appello […]

Misteri romani

di Mariagrazia Sinibaldi* Dovevo andare a trovare una mia cara amica di gioventù che abita, dice lei, a Roma, e io dico a Torrimpietra. Visto che qui a Roma tutto è problema, ho cominciato con un certo anticipo a raccogliere informazioni circa il viaggio da compiere per poterla raggiungere; e viste le precedenti e deludenti […]

A una persona amica, a proposito di scatoloni

di Mariagrazia Sinibaldi Quanto tempo, è trascorso da quella prima tua letterina e quanto dal 3 dicembre, giorno della presentazione del mio libro nella Biblioteca di Cologno! È una sensazione strana quella che provo: tutto mi sembra accaduto ieri e nello stesso tempo mi sembra che tutto si perda nella notte dei tempi. Prima le […]

Il gancio delle anime e dei ricordi

di Mariagrazia Sinibaldi Certamente uno psicologo o qualcuno che eserciti uno di quei mestieri il cui nome inizia con ‘ps’, che studi la mente umana, la psiche appunto, potrebbe spiegare il meccanismo che lega un ricordo antico di un certo tipo ad una recente esperienza di tutt’altro genere. E ancora di più: come il racconto […]

«Ho ascoltato i rintocchi festosi e tristi di tanti campanili»

di Anna Caltagirone Antinori Cara Paola, mi scuso per il ritardo con cui ti ringrazio del libro che mi hai mandato; ho voluto prima leggerlo perché il titolo m’incuriosiva. Nei ricordi della signora Mariagrazia, ho trovato molti punti di contatto che richiamano alla mia mente momenti di vita vissuta. Anche io avrei tante cose da […]

«Una lingua cristallina, tanta freschezza e un cuore caldo»

di Laura Bartolommei Ciao Paola, ieri ho letto il libro di Mariagrazia Sinibaldi, in un lampo. Che bella sorpresa per una lettrice difficile e sempre affamata come me. Una prosa piana, una lingua cristallina, tanta freschezza, eppure, un cuore caldo (una lava) si affaccia tra le maglie fitte dell’autocontrollo, della disciplina, dell’autoironia e dell’umorismo. Bello l’impasto tra […]

«Grazie per aver fermato sulla carta momenti che altrimenti sarebbero andati perduti»

di Margherita Gallo Cara Mariagrazia, ho finito da poco il tuo libro di ricordi, i “pezzetti”, come li chiami tu, e non posso che farti tanti complimenti per il modo grazioso e accattivante con cui hai raccontato tanti episodi recenti e passati della tua vita; ma devo anche ringraziarti per aver fermato sulla carta momenti […]

«Amato smart, di notte quanto ti butterei dalla finestra…»

di Mariagrazia Sinibaldi La signora Vecchiottina raggiunse il suo letto barcollando dopo 24 ore vissute in maniera non proprio rocambolesca ma certamente difficile difficile difficile. Oh Dio, siamo giusti, la nostra Signora tendeva sempre ad esagerare un po’… anzi un po’ più che un po’, ma questa volta la signora Vecchiottina sentiva di avere ragione: […]