La vita è bella così

di Luca Bartolommei

Noa e Gil Dor durante una delle loro esibizioni. Sono gli autori del testo in inglese di Beautiful that way. Foto dalla pagina Facebook di Achinoam Nini/Noa

Il mio amico Massimo me l’ha alzata proprio bene, un bell’assist, e oggi mi ri-trovo a scrivere, dopo tanto tempo, di canzoni, genitori e figli. Il brano è conosciutissimo e tra l’altro mi offre il destro per un accenno velocissimo anche a altri argomenti che ogni anno, verso la fine di gennaio, tornano nella mente di tutt*, direi proprio nella memoria. Diciamo anche che le coincidenze a volte sono la cosa meno accidentale che ci possa capitare. Per ora restiamo nell’ambito strettamente genitorial-famigliare.

C’era una volta una bambina dolcissima coi capelli nerissimi e un sorriso che per descriverlo non mi vengono altri superlativi. Barbara era proprio un tesorino. Poi le vite scorrono e corrono, e rivedi l’ex bambina che è diventata una giovane donna, poi le vite continuano a correre e scorrere e ti rimetti in contatto col papà della ormai donna e lui ti dice che ha due nipoti, la femminuccia fotocopia o quasi della mamma che, dalla foto che hai visto, ha sempre quell sorriso.

Non sempre è necessario, ma io penso che sposarsi sia una gran bella cosa. Alla mia richiesta di canzoni etc. etc. l’amico risponde scrivendomi che al matrimonio della figlia, nel momento dell’ingresso in sala della sposa, è partita Beautiful that way. Quindi oggi abbiamo un padre che dedica una canzone non a una bambina ma a una donna che si sposa, una canzone con un testo che qualche significato ce l’ha, direi.

Un papà che tiene per mano la sua “bambina” (dai, è così, lo sappiamo!) e che le canta metaforicamente quel brano. Insieme alla mamma, ovviamente. Me lo immagino il Massimo in quel momento, e devo dire che provo un po’ di invidia sportiva, sentimento che provo anche per come suona la chitarra perché è davvero on draghètt.
 
Non voglio parlare di La vita è bella, pluri-premiato film diretto da Roberto Benigni, troppe parole sono già state spese e non vorrei che le mie andassero a finire tra quelle dette a sproposito (sissignori se ne è parlato e scritto anche a sproposito) e mi limito a dire che l’interpretazione della title-track della colonna sonora data dalla cantante israeliana Achinoam Nini, Noa per gli amici, è semplicemente perfetta. Insieme con il chitarrista Gil Dor, Noa è anche autrice del testo in lingua inglese cantato sull’ altrettanto premiata musica di Nicola Piovani.
Il messaggio è chiaro, viviamocela ‘sta vita, che è bella (anche) così. Sorrisi, lacrime, dolori anche grandi, dispiaceri ma anche sonore risate. Senza perdere mai la speranza in un giorno più luminoso perché, dovesse anche volerci del tempo, quel giorno verrà. E comunque la vita è bella così. Ecco.
 
Quelle dei genitori le posso intuire, mi piacerebbe sapere quali sono state le emozioni della figlia nel sentirsi “cantare” la canzone.
 
Parlando di coincidenze, perché di questo si tratta, ricordo sommessamente che mercoledì 27 gennaio sarà il Giorno della Memoria. Grazie.
 

Testo della canzone

NoaBeautiful that way – Nicola Piovani – Achinoam Nini – Gil Dor

Virgin Records America – 1997

Smile, without a reason why
Love, as if you were a child
Smile, no matter what they tell you
Don’t listen to a word they say
‘Cause life is beautiful that way
 
Tears, a tidal-wave of tears
Light that slowly disappears
Wait, before you close the curtain
There’s still another game to play
And life is beautiful that way
 
Here, in his eyes forever more
I will always be as close
as you remember from before.
Now, that you’re out there on your own
Remember, what is real and
what we dream is love alone
 
Keep the laughter in your eyes
Soon, your long awaited prize
We’ll forget about our sorrow
And think about a brighter day
‘Cause life is beautiful that way
 
We’ll forget about our sorrow
And think about a brighter day
‘Cause life is beautiful that way

There’s still another game to play
And life is beautiful that way
 

TRADUZIONE IN ITALIANO

Bella così

Sorridi senza motivo
Ama come fossi un bimbo
Sorridi qualunque cosa ti dicano
Non ascoltarli
Perché la vita è bella così
 
Lacrime, una marea di lacrime
La luce scompare lentamente
Aspetta prima di chiudere il sipario
C’è ancora un gioco da fare
E la vita è bella così
 
Qui, nei suoi occhi per sempre
Sarò sempre vicina come nei ricordi
Del passato
Ora che sei lì, solo
Ricorda ciò che è vero
E che l’unica cosa che sogniamo
È l’amore.
 
Conserva negli occhi una risata
La ricompensa che aspetti da tanto arriverà presto
Dimenticheremo il dolore
E penseremo a un giorno più luminoso
Perché la vita è bella così
 
Dimenticheremo il dolore
E penseremo a un giorno più luminoso
Perché la vita è bella così
C’è ancora un gioco da fare
E la vita è bella così
 

Traduzione a cura di Luca Bartolommei

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...