Eccoci, il nostro vizio è leggere

di Carla Bielli

Vi abbiamo accennato al gruppo “Il vizio di leggere” quando abbiamo iniziato a pubblicare i racconti di Maria Luisa Marolda: la vedete, prima a sinistra, nella seconda fila della “squadra” che si riunisce per amore dei libri ogni martedì pomeriggio nel Centro anziani Montesacro di Roma. E adesso cominciamo a conoscerci meglio grazie a questa presentazione della demografa Carla Bielli (al centro, accovacciata) che per noi ha già recensito tre romanzi che raccontano delle migrazioni negli Stati Uniti. Un saluto e un grazie dalla coordinatrice del blog Paola Ciccioli, arriverderci!

Sono circa 25 (me inclusa) le persone iscritte al Centro anziani Montesacro di Roma.

Ci riuniamo il martedì pomeriggio nei locali del Centro e ci raccontiamo le letture in corso: libri, articoli, poesie, testimonianze scritte della più varia natura. Si parla di più letture nella stessa riunione, infatti coloro che intervengono raccontano qualcosa di quello che stanno leggendo, non ha luogo una lettura collettiva e contemporanea di una stessa opera.

Accade che uno stesso romanzo possa a poco a poco interessare la maggior parte di noi; in tal caso viene stabilita una data per un “seminario”, ossia una riunione dedicata interamente a questo romanzo. La data viene stabilita in modo che per allora possano averlo letto quasi tutti. Ecco un breve elenco di alcune opere alle quali è stato dedicato un seminario: Giuda e La scatola nera di Amos Oz (Feltrinelli),  Stoner di John Edward Williams (Fazi), Il Regno di Emmanuel Carrère” (Adelfi)  Middlesex di Jeffrey Eugenides (Mondadori).

L’attività principale è tuttavia l’ascolto. Qualcuno dei partecipanti addirittura, caso estremo, ama “leggere” in modo indiretto, ascoltando i racconti degli altri.

Le letture hanno rappresentato e rappresentano uno stimolo straordinariamente efficace per comunicare in modo profondo. Viene naturale confidare parti importanti del vissuto personale. Le situazioni e i protagonisti delle letture narrate spesso forniscono maschere adatte a schermare emozioni troppo forti. Ogni volta ci salutiamo alla fine dell’incontro più contenti che all’arrivo, lo spirito è ben nutrito di racconti, ma anche il corpo ha avuto la sua parte: ogni riunione termina con un festoso ”merendacolo” ricco di deliziosi stuzzichini e libagioni.

Annunci

5 thoughts on “Eccoci, il nostro vizio è leggere

  1. Ecco che risultati ottengono le Donne quando stanno insieme senza competere, scambiando saperi ed emozioni. Tutte le volte che mi tocca sentire delle differenze sociali ed economiche di genere penso alle sconfitte ed alla strada ancora lunga da percorrere perché le Donne fanno fatica a riconoscersi valore.
    A volte possono mettersi insieme a migliaia e vincere così come possono perdere in due davanti ad un uomo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...