«Non poteva più parlare, Anna, nemmeno con gli amici»

di Igort*

La giornalista russa Anna Politkovskaia nel “reportage disegnato” di Igort

Non poteva più parlare, Anna, nemmeno con gli amici. La Cecenia, quasi un’ossessione per lei, era argomento sgradito.

“Scrivo ciò che vedo”, una dichiarazione di intenti, di più: un metodo. Anna aveva fatto della ricerca sul campo un percorso professionale, che poi era diventato esistenziale.

La sua empatia, la capacità di ascoltare e condividere, l’aveva portata a superare i confini del suo stesso metodo. Non poteva più solo “vedere” e “scrivere”, da quel momento si era posta nella condizione di chi assiste le vittime di un massacro.

Un altro, al suo posto, si sarebbe probabilmente rifugiato nella distanza olimpica del cronista, di chi osserva con scrupolo. Lei aveva risposto alle atrocità che registrava giorno dopo giorno, nel modo più semplice, che è anche il più doloroso, il più difficile. Si era denudata della distanza del giornalista, per rimanere semplicemente un essere umano.

E questo l’aveva condannata a morte.

*Da Quaderni russi. Sulle tracce di Anna Politkovskaia. Un reportage disegnato di Igort (Coconino Press 2015). Sto leggendo e guardando in questi giorni, ma a piccole dosi, questo fumetto colto ed emozionante, che racconta della giornalista russa uccisa il 7 ottobre del 2006 ma anche della “democratura” russa, cioè della «democrazia travestita dell’era di Putin» e delle torture cecene. Di Anna Politkovskaia si parlerà durante il Festival dei diritti umani che si terrà alla Triennale di Milano dal 2 al 7 maggio 2017 e che è stato presentato oggi alla stampa. A lei sarà dedicata gran parte del programma del 3 maggio, Giornata mondiale della Libertà della stampa.

(Paola Ciccioli)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2017

SOUQ Film Festival - Sesta edizione

donnedellarealta.wordpress.com/

Donne della Realtà Blog

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: