«Sto aspettando l’amore e basta»

di Rabindranath Tagore*

Per illustrare questa poesia abbiamo scelto “Fiume di fiori”, uno dei dipinti di Anna Claudi che a partire dal 27 luglio 2017 saranno in mostra all’Istituto Italiano di cultura di Montevideo, In Uruguay, su iniziativa del Centro Studi Marche (http://www.fondazioneclaudi.it/)

Sto aspettando l’amore e basta

per abbandonare alfine me stesso

nelle sue mani.

Per questo ora è così tardi

e sono responsabile di gravi omissioni.

 

Vengono a legarmi saldamente

con le loro leggi e i loro codici

ma io li evito sempre

perché sto aspettando l’amore e basta

per abbandonare alfine me stesso

nelle sue mani.

 

Mi biasimano e mi dicono sbadato.

Non ho alcun dubbio

che il loro rimprovero sia giusto.

È passato il giorno del mercato

e chi è attivo ha compiuto il suo lavoro.

Quelli che sono venuti invano a chiamarmi

se ne sono andati in collera.

Sto aspettando l’amore e basta

per abbandonare alfine me stesso

nelle sue mani.

*Da: “Gitanjali. Universo d’Amore” di Rabindranath Tagore. (Demetra 1995. Traduzione dall’inglese e presentazione di Elvira Marinelli). 

Dedicata a Elisa, che porta il nome di nonna

(Paola Ciccioli)

AGGIORNATO IL 19 APRILE 2017

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...