Invito a cena con poesia: noi e i versi che amiamo su YouTube

di Ignazio Buttitta*

Madre tedesca 1

Madre tedesca 2

Madre tedesca 3

Madre tedesca 4

Madre tedesca 5

* Dalla raccolta “Lu pani si chiama pani” (Edizioni di cultura sociale, 1954)

7 Risposte

  1. è bella la lingua siciliana e forse mi sarebbe piaciuto godermela dall’inizio alla fine,nella sua intensa musicalità, senza “traduzione”. Poi alla fine,magari la tua bella voce che interpreta il sentimento, in Italiano. Grazie e brava!

    Mi piace

  2. Carissima, è purtroppo saltato tutto il pezzo che spiega come è nato il nostro canale poetico “invito a cena con poesia”. Appena mi placo, riscrivo. Grazie!

    Mi piace

  3. Avrei voluto fare come suggerito, cioè prima la poesia in siciliano e poi quella in italiano, ma purtroppo la versione siciliana era interrotta da un cellulare che suonava durante la lettura. Di conseguenza, mi sono trovata costretta a unire le due versioni! Sarà per il prossimo invito a cena.

    Mi piace

  4. Ceci, sta fatto bene così, è più bella questa contrapposizione di due lingue due voci due luci va bene così! brava

    Mi piace

  5. Sono completamente d’accordo con Alba. A Cecilia, oltre grazie, desidero dire che galeotto fu il cellulare che le permise così di offrirci un modo nuovo e magico di ascolto. La lettrice ha colto la tragicità del testo nella traduzione dell’ultimo lirico di questa “Grecia capta” che l’inconsapevole lettore ha pianto. Prosit.

    Mi piace

  6. Mi piace la vostra bella iniziativa. E’ importante perché permette di far vivere i sentimenti anche quando la tristezza parrebbe soffocarli. E’ questa la forza dei versi. Il prossimo a casa mia sarà un invito a cena con poesia. Ci sarete?

    Mi piace

  7. Certo che sì. Io, almeno, sì. Grazie!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2016

4/5/6 novembre 2016 - Chiostro "Nina Vinchi" - Piccolo Teatro Grassi - Milano

Donne della realta's Blog

Dove sono finite le donne che lavorano, che studiano, che coltivano i sogni con la fatica, che cercano di non piegarsi alla precarietà?

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: