Salute a te ragazza dal non picciol naso

di Catullo*

La ragazza dal non picciol naso nell’illustrazione di Gabriele Mucchi

La ragazza dal non picciol naso nell’illustrazione di Gabriele Mucchi

Salute a te ragazza dal non picciol naso,

non bello il piede, non gli occhietti neri,

non lunghe le dita e asciutte le labbra,

né retta né granché elegante la parola,

tu, del Bancarottier di Formia amica.

Ma che, in provincia passi per graziosa?

Ti mettono alla pari con la nostra Lesbia!

Oh secolo ignorante e insulso!

* Questa delizia è tratta da “I Carmina a Lesbia. Tradotti e illustrati da Gabriele Mucchi” (Nicolodi editore, 2003). Me lo ha regalato, e autografato, Alessandro Quasimodo al quale il pittore aveva sottoposto le sue traduzioni di Catullo, per avere un parere. «Perché Catullo? Ora?» , chiede e si chiede Gabrielle Mucchi nella sua lettera ad Alessandro, riprodotta nel prezioso volumetto. «L’avevo un po’ dimenticato, non avendo a portata di mano un editore, preso invece da altre cose necessarie. Però ora le cose stanno così: ogni giorno diminuisce – me ne accorgo – la possibilità che la mia vita duri ancora anni. Dovevo dunque con la mia morte far morire anche il mio Catullo, se vale abbastanza da non buttarlo nel cestino?».

Le grandi parole della modestia.

I Carmina a Lesbia«A ridar vita al non dimenticato latino degli studi classici – spiega Mucchi nella nota introduttiva – e a cimentarmi con tanti traduttori di Catullo, mi ha portato l’incontro con l’agitata storia d’amore del poeta per Clodia, la seconda moglie di Metello Celere, da Catullo chiamata Lesbia. Storia svolta, se il mio conto vale, in 38 dei suoi 116 Carmina. Storia espressa in tutte le voci liriche possibili, dalle dolcissime alle irate alle erotiche e oscene, alle sprezzanti, disperate, anche drammatiche».

(Paola Ciccioli)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2016

4/5/6 novembre 2016 - Chiostro "Nina Vinchi" - Piccolo Teatro Grassi - Milano

Donne della realta's Blog

Dove sono finite le donne che lavorano, che studiano, che coltivano i sogni con la fatica, che cercano di non piegarsi alla precarietà?

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: