Giuliana e la plastica trasformata in medusa

medusa luce 2 010

Eccola, questa è la grande medusa che ha creato Giuliana Bellini, un’artista a me particolarmente cara. Per due ragioni: la prima è che il suo atelier dà sullo stesso cortile al quale sistematicamente mi affaccio per fumare una sigaretta. La seconda è che Giuliana crea installazioni immaginifiche utilizzando spesso materiali di recupero. Come nel caso di questa medusa dai tentacoli in fibre ottiche e con il corpo rivestito da infinite striscioline ricavate, grazie all’uso paziente delle forbici, dalle bottigliette dell’acqua minerale.

Nelle mani e nella fantasia di Giuliana, il rifiuto inquinante – la bottiglia di minerale destinata al bidone della differenziata – si trasforma in una specie di pizzo leggero che lei poi nobilita illuminandolo dall’interno.

colonia-di-batteri-n-4

“Colonia di batteri numero 4” è l’opera con cui Giuliana partecipa alla mostra – concorso nazionale Art Prize 2016 di Novara

Mi capita di seguire le varie vasi della gestazione dei suoi lavori, a volte mi viene voglia di bussarle alla porta per scambiare due chiacchiere ma poi la lascio tranquilla a seguire il suo disegno creativo. Tanto, anche se non ci diamo appuntamento, capita che lei guardi su verso il mio ballatoio e io giù, verso la porta a vetri del suo studio.

Le servivano, per un’opera che deve realizzare nel nostro condominio, dei vetri levigati dal mare, quelli che si trovano sulle spiagge tra le alghe, i sassi e le conchiglie. Gliene ho portati un sacchettino, tra poco li vedrò decorare qualche spazio nel nostro palazzo dove sono già presenti due sue opere. Ve le mostrerò.

(Paola Ciccioli)

Giulina, ubav15e

Qui a sinistra la creazione che Giuliana Bellini ha presentato a: “sc’Arti in mostra”

opere con materiale riciclato

Nella nostra agenda “Oggi e dintorni” maggiori informazioni e altre segnalazioni con le immagini delle sue originalissime creazioni.

 

 

ULTIMO AGGIORNAMENTO: 17 ottobre 2016

Una Risposta

  1. complimenti, veramente bella!

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2016

4/5/6 novembre 2016 - Chiostro "Nina Vinchi" - Piccolo Teatro Grassi - Milano

Donne della realta's Blog

Dove sono finite le donne che lavorano, che studiano, che coltivano i sogni con la fatica, che cercano di non piegarsi alla precarietà?

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: