Torino 25 novembre Flash Mob “Contro l’inquisizione voluta dal governo Cota”

Contro ogni forma di violenza. Libere di scegliere!

Il 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, davanti al Palazzo della Regione, in piazza Castello, alle ore 13:00, ci sarà un manifestazione di donne e di uomini che difendono la libera scelta.

Un flash mob contro tutte le forme di violenza sulle donne, anche quella delle istituzioni, anche quella delle ideologie. Saremo in piazza Castello per sensibilizzare e informare la cittadinanza rispetto alla delibera che prevede l’inserimento dei movimenti pro-life all’interno di consultori e ospedali e la proposta di legge n 160 del 14 settembre 2011 di smantellamento del servizio consultoriale. Il servizio sanitario dovrebbe avere, come primo obiettivo, la tutela della nostra salute fisica e psichica e non il proselitismo o l’intimidazione.
Purtroppo, in questo sistema che sta pian piano regredendo,dobbiamo difenderci dalla violenza di queste riforme mirate ad assecondare le istanze di un “bacino di voti” anche a scapito della distruzione del servizio sanitario, anche a scapito della nostra salute.
Il nostro governo regionale ci considera inadeguate a decidere per noi stesse: donne che hanno bisogno di trovare la retta via con l’aiuto dei militanti pro-life, il nome “cool e d’avanguardia” del movimento anti-abortista.
Non ci lasceremo condannare. Spegneremo il rogo della nuova inquisizione.
25 novembre, contro ogni forma di violenza sulle donne: noi donne non abbiamo paura!

Collettivo AlterEva altereva.torino@gmail.com
www.altereva.org/it

Cosa è successo:

· A novembre 2010 la giunta Cota ha approvato una delibera che consente l’inserimento del movimento anti-abortista all’interno di ospedali e consultori pubblici
· La Casa delle Donne di Torino ha presentato ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale
· Il 15 luglio 2011 il TAR ha annullato la delibera
· Dopo 4 giorni Cota ha emesso una nuova delibera pressoché identica alla
precedente.

Cosa succederà :

Il 14 settembre viene presentata la proposta di legge “ norme e criteri per la programmazione, gestione e controllo dei servizi consultoriali”

Si specifica che la famiglia deve essere fondata sul matrimonio tra uomini e donne… precisazione superflua oltre che discrimantoria

Si specifica che la Regione tutela la vita nascente come membro della famiglia… cosa vuol dire lo sa solo il buon Dio…

Si specifica che i consultori hanno la funzione di preparare la coppia al matrimonio e di rispetto della vita fin dal concepimento… e la salute delle donne?

I consultori familiari tutelano la vita umana per evitare che l’aborto sia usato come mezzo di controllo e di limitazione delle nascite. (cit)

Per ricorrere all’interruzione volontaria di gravidanza devi firmare un atto ed essere schedato.

Se il tuo medico ti fa l’impegnativa, in ospedale ti devono mandare in consultorio perché devi obbligatoriamente parlare con loro e firmare “il foglio di via” per l’interruzione volontaria di gravidanza.
Il personale è autorizzato a mandare via i parenti e gli intimi se le consigliano di interrompere la gravidanza, in modo che i volontari possano parlarci privatamente
Se decidi di portare avanti la gravidanza ti aiutano economicamente e preparano un “progetto educativo” per il futuro figlio, ma se la madre non firma il progetto non avrà il contributo economico……
I consultori stipulano con i Centri di Aiuto alla maternità e alla Vita nascente accordi che consentano la presenza dei volontari dei Centri presso i locali dei Consultori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: