Papi girl, che ingrate: «È un pezzente»

Iris Berardi alla De Vivo: «Credi che ad Arcore mi fermavo per la gloria?»

Continuano a parlare anche dopo aver saputo dell’inchiesta, le ragazze del bunga-bunga. Al telefono, ingrate, si lamentano di Silvio Berlusconi, il loro bancomat da spremere. Lo confermano le ultime intercettazioni depositate martedì insieme all’avviso di chiusura indagini per Nicole Minetti, Emilio Fede e Lele Mora, accusati di induzione e favoreggiamento della prostituzione di 32 ragazze maggiorenni e della minorenne Karima El Mahroug detta Ruby, spinte ad Arcore nelle braccia di Berlusconi. “Non mi volevo fermar lì per lui… per la gloria, cioè… mi fermavo lì nella speranza che mi dai qualcosina”, dice la brasiliana Iris Berardi, parlando al telefono con Imma De Vivo.

Le due ragazze sono insoddisfatte del compenso ricevuto per la festa precedente. Imma: “Sabato fa la cena un’altra volta. Ma tu torni?”. Iris: “Non me lo chieder nemmeno… certo e non mi fermo”. Imma: “Sì sì, perché dopo l’esperienza dell’ultima volta… è indifferente se ti fermi o meno”. Iris: “Quando io ti dico, non voglio i tuoi due di merda, e ti dico… No amò, mi fermo qua, io che posso, cioè dai… Lo sapeva bene che non mi volevo fermar lì per lui… per la gloria cioè… mi fermavo lì nella speranza che mi dai qualcosina”.

Imma: “Devi sapere che lui ci mette sempre alla prova… Lui vorrebbe che qualcuna sbagliasse così ti fa fuori… Vuole scacciare un po’ di gente”. La De Vivo si lamenta del comportamento di Berlusconi con le ragazze che frequentano i suoi festini a luci rosse, perché, secondo lei, “si comporta come un bambino… cioè praticamente fa questi giochini loschi”, per mettere una contro l’altra le giovani.

Imma commenta il fatto che un’altra delle ragazze, Annina Visan, è riuscita a prendere “qualcosa” dopo una delle serate. “Si comporta come un bambino”, dice la de Vivo. E Iris: “È proprio un pezzente”.

La Berardi racconta che in una festa precedente Berlusconi, “parlando così vicino alla Fico (Raffaella, ndr) ed alla Aris (Espinoza, ndr)”, aveva detto: “Ma le gemelline stavolta non dovevano venire”, riferendosi alle De Vivo.

La “promozione” sperata dalle ragazze è quella dal bunga-bunga (la festa “con spogliarelli e toccamenti”) alla nottata con Silvio. È la nottata con il sultano che può fare la differenza, in termini di soldi. Tanto che Barbara Faggioli si complimenta con l’amica Iris Berardi, una delle favorite, e si dispiace per se stessa: “Tu c’hai più probabilità che rimani magari, io sai che non so, dipende da lui, se è nella facoltà e tutto…”.

Nell’avviso di conclusione delle indagini non ci sono soltanto ulteriori intercettazioni delle ragazze di Arcore, ma anche quelle di Serena Facchineri, l’ex fidanzata di Luca Risso, ora promesso sposo di Ruby. È a Serena che Risso dice al telefono, la sera del 6 ottobre 2010, quando nulla si sa ancora dell’indagine, che la minorenne marocchina è sotto interrogatorio a Milano, ma non dei magistrati:

“C’è Lele, l’avvocato, Ruby, un emissario di Lui, una che verbalizza…”. E la fidanzata gli risponde: “Stai attento, ricordati grano”.

Su Mora, la procura di Milano ha condotto anche verifiche su conti svizzeri. L’agente di spettacolo, vive a Lugano.

G. Barb.-A. Masc.

da il Fatto Quotidiano, 17 marzo 201

One thought on “Papi girl, che ingrate: «È un pezzente»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...