Premio Nobel incontra la moglie in cella. La donna su Twitter: «Sono ai domiciliari»

Hong Kong – (Adnkronos) – La signora Liu Xia ha detto di aver visto suoi marito in carcere e che la polizia l’ha posta agli arresti domiciliari dal giorno in cui è stato assegnato premio. Nessuno aveva più avuto notizie di lei da quando il suo cellulare era stato rotto. Obama chiede l’immediata liberazione del dissidente. Il premio Nobel è stato tra i promotori di Charta 08.
La moglie del premio Nobel per la pace 2010, il dissidente cinese Liu Xiaobo, ha confermato oggi su Twitter di aver incontrato il marito in carcere e di averlo informato del riconoscimento ottenuto. La conferma è arrivata solo nel pomeriggio, dopo che la notizia era trapelata in mattinata dalla radio Hong Kong Rthk. La donna, Liu Xia, ha anche detto di essere stata posta agli arresti domiciliari. «Ho incontrato Xiaobo la sera del 9 ottobre e gli ho detto del premio», ha detto Liu Xia, aggiungendo che sin dall’8 ottobre, giorno in cui è stato annunciato il Nobel, la polizia l’ha posta agli arresti domiciliari e che il suo telefono cellulare è stato rotto.
La casa di Liu Xia a Pechino è stata circondata dalla polizia subito dopo l’annuncio del premio. Da allora il suo telefono cellulare risultava spento e i suoi avvocati non erano riusciti a contattarla. Liu Xiaobo sta scontando una condanna a 11 anni per “sovversione” nel carcere di Jinzhou, a 500 chilometri dalla capitale
AdnKronos – 10 ottobre 2010

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...