Ossessione Rosy

Dopo aver subito attacchi di ogni sorta dall’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, Rosy Bindi deve ora difendersi dalla violenza verbale del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Rosy Bindi è presidente della Commissione parlamentare antimafia dal 22 ottobre 2013

di Natalia Aspesi
L’altra sera a “L’infedele“, Gad Lerner indagava sul perché il premier ce l’abbia tanto con l’aspetto di Rosy Bindi, e insieme non ne sono venuti a capo. Ma la risposta è semplice: perché pur essendo lei molto intelligente (soprattutto per un politico), informata come nessuno, di pronta risposta, placida e sorridente, praticamente imbattibile, (l’altra sera a “Otto e mezzo” ha steso secco il pur zelante Rossella), non è brutta! 59 anni, quindi di 15 anni più giovane del suo detrattore, assomiglia a milioni di sue coetanee che hanno altro da pensare che tirarsi, tingersi, imbalconirsi, far diete, portare tacchi e scosciarsi. Sono le donne rassicuranti di famiglia, fisicamente piacevoli per quello che sono insostituibili e perciò molto amate, ricche di esperienza e saggezza per i ruoli che svolgono, di casalinga, di maestra, di ingegnere, di sindaco, di presidente di partito: aspirassero alla vita di escort, o di ballerina classica, o di cineseduttrice, ci sarebbe qualche problemino, oltre l’età. Per fortuna, non è il caso del 99% delle donne. Bei capelli grigi, tailleur civettuoli, sguardo implacabile, deve essere tra gli incubi del Cavaliere quello di dover un giorno trovarsi faccia faccia a discutere con lei.

da la Repubblica – 8 ottobre 2010

Margherita Hack su Berlusconi dopo la barzelletta su Rosy Bindi:


AGGIORNATO IL 17 NOVEMBRE 2016

2 Risposte

  1. Basta con la Rosy!!! E’ insignificante (per non dire brutta), pesante, presuntuosa, ridanciana (anche quando prende botte da orbi), quando apre bocca fa perdere voti al partito. Basta!! tutte le volte che la vedo mi vien l’istinto di votare altrove: possibile che nessuno lo capisce? Tra l’altro sta sfacciatamente dalla parte dei delinquenti, dei clandestini e di quei pedofili dei preti. Cacciatela fin che siete in tempo. Saluti

    Mi piace

  2. Caro Ugolucio,

    perchè te la prendi così tanto con Rosy Bindi ? Qual’è il vero motivo ? Rosy Bindi non è affatto “insignificante” (che non è un sinonimo di brutta), perchè, se lo fosse, Berlusconi non ne farebbe il proprio maggiore spauracchio, mettendola in ridicolo o offendendola ad ogni occasione.
    E’ una persona intelligente, documentata su quel che controbatte, rispettosa delle opinioni altrui nei dibattiti, nei quali risponde nel merito dei problemi e non offendendo mai l’avversario.
    E’ stata uno dei migliori Ministri della Sanità (so che molti medici non sono d’accordo, ma moltissimi altri si), rompendo la pessima abitudine di poter godere dell’attività privata, a scapito dell’impegno nel pubblico e introducendo la regola dell'”intra o extra moenia”, con controllo di spesa e termine dei privilegi collegati ad una vera giungla di comportamenti professionali. Ecco, è proprio la fine di una situazione troppo privilegiata che l’ha resa invisa a molti “camici bianchi”. Certo. la riforma era molto imperfetta, ma intanto ha posto fine ad un andazzo che durava da decenni).
    Poi, tu la definisci “pesante” ? In che senso ? Per quello che dice ? Ma allora: se una donna dice cose “leggere” è un’oca, se dice cose “spesse” è pesante. Proprio vero che gli esami non finiscono mai e c’è sempre qualche uomo pronto ad affibbiare etichette !
    Spero tanto che tu non ti riferisca al suo aspetto fisico. Se così fosse, penso che non ti verrebbe mai in mente di giudicare l’operato di Ministri uomini dalla loro più o meno avvenenza ! Presuntuosa ? Piuttosto consapevole della propria intelligenza. E bè ? Che male c’è ? Se altri si sentono offesi da questa consapevolezza, è un loro problema, non suo. Ridanciana ? La seguo da anni e non mi è sembrato affatto che prendesse mai sotto gamba gli argomenti oggetto di interviste o dibattiti.
    L’ultima accusa, pesante, che stia sfacciatamente dalla parte di delinquenti, clandestini e preti pedofili si commenta da sè.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

#SFF2016

4/5/6 novembre 2016 - Chiostro "Nina Vinchi" - Piccolo Teatro Grassi - Milano

Donne della realta's Blog

Dove sono finite le donne che lavorano, che studiano, che coltivano i sogni con la fatica, che cercano di non piegarsi alla precarietà?

unaeccezione

... avessi più tempo sbaglierei con più calma.

agoradellavoro

Per incontrarsi, ribellarsi, progettare. Accade a Milano

blogcartebollate

il blog di CarteBollate

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

Impariamo la Costituzione

un articolo a settimana

Rage against the world

Noi vogliamo uguaglianza con ogni mezzo necessario

dubbi(e)verità

Dubbi e verità o Dubbie verità?

slanthings

we live in an age when unnecessary things are our only necessities

the POP CORNERS

Pop corn d'angolo

Se Non Ora Quando Milano

Se non le donne chi?

RIHLA SAIDA

photoblog of a restless wanderer

Libreria delle Donne Bologna

"C'è tutto ciò che c'è quando ha tutto ciò che ha dove c'è quello che c'è" (G. Stein)

Aspettare stanca

per una presenza qualificata delle donne in politica e nei luoghi decisionali

giustizia mediazione civile

giustizia e mediazione civile

cronichlesofmari

the open diary of mari key

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: