Ddl Intercettazioni: Finocchiaro, legge che uccide libertà d’informazione

ROMA (MF-DJ)– “Speravamo in una buona legge sulle intercettazioni che tutelasse la dignità dei soggetti, potevamo farla. Invece questa legge limita nella durata, nel tempo, limita in tante situazioni le intercettazioni. Non è neppure trattabile per ciò che si dicono due pregiudicati nella cella in carcere. Voi, avete equiparato intercettazioni e video riprese. Voi punite la pubblicazione di atti di indagini e consentite la pubblicazioni di riassunti, pensate all’arbitrio del giornalista. Punite anche gli editori. Questo provvedimento tutela i criminali, uccide il diritto dei cittadini ad essere informati: uccide la libertà d’informazione tutelata dalla Costituzione”.

E’ quanto dichiarato in aula al Senato nel suo intervento dalla capogruppo del Pd, Anna Finocchiaro parlando del ddl sulle intercettazioni.

“La verità è che avete colto l’occasione, in un momento imbarazzante per il Governo, per nascondere agli italiani i pubblici misfatti. Voi volete nascondere, voi vi volete nascondete. Il popolo – aggiunge – che citate così spesso lo volete cieco e sordo. La privacy che dite di tutelare è la vostra. Volete fare i vostri affari e chi si accontenta, chi fa finta di non saperlo, non può non saperlo. Il mio gruppo mi ha dato mandato di non partecipare al voto di fiducia perché vogliamo che risulti anche con il rispetto sacro di quest’Aula che da qui comincia il massacro della libertà”, ha concluso tra gli applausi.

da MF-Dow Jones News 10/06/2010 13.01

One thought on “Ddl Intercettazioni: Finocchiaro, legge che uccide libertà d’informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...