Piccolo commento elettorale…

di Wally Festini

Ci sono donne che non hanno votato per Emma Bonino. La cosa, inaspettata, mi ha fatto infuriare. Senza nulla togliere alle indubbie qualità della Polverini, ho pensato a una ritorsione ad hoc. Perché non tornare all’abolizione degli anticoncezionali, dei consultori e al glorioso buon vecchio  aborto clandestino?

7 thoughts on “Piccolo commento elettorale…

  1. Ottima domanda. L’ho letto e l’ho trovato talmente orrido… In genere noi rilanciamo gli interventi positivi, che enunciano problemi seri, e non deliri di qualcuno in cerca di visibilità e polemica fine a se stessa. Di “ciarpame”, per usare un termine ormai d’obbligo, ce n’è già abbastanza in giro: non trovi?

    "Mi piace"

    • Il giornalista se così vogliamo definirlo ha invitato ad estrarre una pistola cotro le donne, non si tratta “solo” ciarpame….ma di invito alla violenza nei confronti delle donne. Vada anche a soddisfarsi dietro ad una siepe senza molestare le donne però!

      "Mi piace"

  2. L’articolo è chiaramente una farneticazione di un uomo con dei grossi problemi. Quello che però mi stupisce è che l’abbiano pubblicato. Ecco, io scriverei al direttore chiedendogli perchè l’ha pubblicato e facendogli capire che adesso è sulla nostra lista nera….

    "Mi piace"

    • Donatella ha ragione: per quale accidenti l’abbiano pubblicato non si capisce. Come, giustamente, soddisfa poco e niente il richiamo di Padellaro al prezzo da pagare alla libertà. Libertà di essere scemi o beceri? Mah… Già mesi fa, durante un incontro di Donne della realtà, ci eravamo chiesti se rilanciare un altro pezzo di Massimo Fini, dal titolo “Preferisco il burqa”. Il tema era quello delle donne che usano il richiamo sessuale per fare carriera. Non che il problema non esita, per carità. Ma veniva affrontato in maniera talmente aggressiva e volgare che, accogliendo il suggerimento di Lorenzo (l’uomo del gruppo), decidemmo di lasciar perdere e non seguire Fini sul terreno della polemica per la polemica. Leggendo un suo ulteriore articolo sul Fatto di sabato 3 aprile, “Viva le donne”, mi sono convinta che davvero è meglio non dargli la soddisfazione di corrergli dietro e replicare. Resta però da capire qual sia il profilo del lettore del Fatto che ha bisogno di simili prove di libertà. Mah…

      "Mi piace"

  3. Ho scritto alla redazione….il risultato? La risposta è sulla copia di oggi.
    “Lettori che si lamentano per la radicalità di certe nostre opinioni politiche o per gli articoli di firme incendiarie (Massimo Fini sugli uomini e le donne). A loro diciamo abbiate pazienza se qualche volta busiamo della nostra libertà. Ma è l’unica forza che abbiamo”.
    Antonio Padellaro.

    Come sappiamo l’articolo non è sugli uomini e le donne, ma sulle e contro le donne. Il Direttore chiede di avere pazienza…..sono disgustata. Si deve avere pazienza mentre si viene offese? E’ questo il messggio di Padellaro?
    Dice che abusano della libertà…la libertà di offenderci? Come se non ci fossero già abbastanza violenze, offese contro noi donne! Vergogna! Vergogna!
    Grande delusione Padellaro & co. Oggi dava i numeri de Il Fatto, posso comiunicargli che saranno anche aumentati, ma sicuramente il mio abbonamento non sarà rinnovato. Può contarci!

    "Mi piace"

  4. La sintesi degli insulti di Massimo Fini:

    “razza nemica, lingua biforcuta, insondabile, sfuggente, imprevedibile, baccante, orgiastica, dionisiaca, caotica, totalmente inaffidabile, micragnose, burocratiche, causidiche su ogni loro preteso diritto.” “Le lacrime, sono strumento di d’inganno e di ricatto femminile. Al primo singhiozzo bisognerebbe estrarre la pistola.”

    “Adesso che si sono finalmente “liberate” sono diventate davvero insopportabili”

    ” Han perso, per qualche carrieruccia da segretaria, ogni femminilità, ogni dolcezza, ogni istinto materno nei confronti del marito o compagno che sia, e spesso anche dei figli quando si degnano ancora di farli. ”

    “Stan lì a “chiagne” ogni momento sulla loro condizione di inferiorità.”

    “un’innocente carezza sui capelli è già molestia sessuale, se dopo che ti ha dato il suo cellulare la chiami due volte è già stalking”

    “se in strada, vedendola passare con aria imperiale, le fai un fischio, cosa di cui dovrebbero essere solo contente e che rimpiangeranno quando non accadrà più siamo già ai limiti dello stupro.”

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...